Campi ed orti scolari per il villaggio di Koénéba

Burkina Faso
Fondi
  • Cancelleria di Stato
  • Epsilon Italia
  • Fondi AOREP
  • Banca Gesfid di Lugano
  • Fondazione atDta
  • Lyceum Club di Lugano
  • Ospedale del Giocattolo di Lugano
  • Associazione La Nuova Terra
  • Associazione Amici Di Padre Mantovani
  • Città di Lugano
  • Frankie Bear Foundation
  • Comune di Bioggio
  • Fondazione Margherita
  • Fondazione Del Don
  • FOSIT: Federazione delle ONG della Svizzera italiana
  • FM Fondazione Morgana
  • Donazioni private
Villaggi in breve
  • Koénéba, 2022
  • Rengueba, 2020-2021
  • 2019/2020 Pilimpikou e Gomponsom
  • Kibilo, 2018
  • Tilba, 2017
  • Bokin 2016
  • Fallou, 2015
  • Boussia, 2015
  • Kounkané, 2013
  • Bassi, 2012
  • Kolkom, 2012
  • Koulwéogo, 2011
  • Niésséga, 2011
  • Dana, 2010
  • Pallé, 2009
  • Ganzourou, 2009
  • Bingo, 2008
  • Saye, 2007
 
 
 
 
 
Il villaggio di Koénéba si trova a 12 km da Gourcy. La sua popolazione è stimata in 1'771 abitanti secondo un censimento effettuato nel 2016.
Le principali attività della popolazione di Koénéba sono basate sull'agricoltura e l'allevamento. Queste attività devono affrontare grandi problemi come la mancanza di mezzi agricoli, l'aridità della terra, le poche precipitazioni e la scarsa organizzazione degli abitanti.
Il villaggio di Koénéba ha un pozzo nella zona della scuola che permette agli alunni di avere accesso all'acqua durante la stagione secca e di svolgere attività fuori stagione.
Dal 2007 il villaggio ha una scuola di tre classi costruita in mattone. La scuola di Koénéba accoglie attualmente 136 alunni di cui 84 ragazzi e 52 ragazze. Il tasso di scolarizzazione dei giovani è del 46’70%.
 
Il villaggio di Koénéba non ha accesso alla luce, tutta la sua popolazione vive con lampade a olio o candele.
Per questo motivo abbiamo intenzione di dotare le aule della scuola di luce, come effettuato per le altre scuole dei villaggi che hanno beneficiato dell'iniziativa campi e orti scolari.
 
Questo è il motivo per cui AOREP ha deciso di riprendere l'esperienza realizzata nei villaggi di: Saye (nel 2007), Bingo e Ganzourou (nel 2008), Pallé (nel 2009), Dana (nel 2010), Koulwéogo e Niésséga (nel 2011), Bassi, Kolkom (nel 2012), Kounkané (nel 2014), Boussia e Fallou (nel 2015), Bokin (nel 2016), Tilba (nel 2017), Kibilo (nel 2018), Pilimpikou e Gomponsom (nel 2020) e Rengueba (nel 2021).
In tutti questi villaggi sono stati coltivati orti con diversi tipi di verdure e campi di cereali, permettendo alle scuole di essere autosufficienti nell’alimentazione degli allievi. Attualmente vi sono complessivamente 17'365 allievi beneficiari dell’iniziativa.
I risultati e le ricadute su tutti i villaggi coinvolti sono molto positivi, visto l'aumento del numero di alunni iscritti nelle scuole che beneficiano del progetto "Campi e orti scolari". Inoltre, le tecniche imparate dagli abitanti dei villaggi vengono praticate anche nei loro orti e campi.
I membri di AOREP hanno discusso con la popolazione di Koénéba sulle strategie da adottare per rendere la scuola e la popolazione autosufficiente a livello alimentare.
Il villaggio di Koénéba ha messo a disposizione 3 ettari di terreno per le attività agricole e la scuola possiede oltre il pozzo anche una fossa di compostaggio. Il lavoro sarà fornito gratuitamente dai genitori degli allievi.
Il progetto ha beneficiato del sostegno da parte di FM Fondazione Morgana per una somma di CHF 4'970.-
Grazie per la donazione
Crédit Suisse, Lugano, Svizzera

CHF: BIC: CRESCHZZ80A, No Clearing: 4835,
IBAN: CH87 0483 5048 37 46 5100 0

EUR: BIC: CRESCHZZ80A, No Clearing: 4835,
IBAN: CH53 0483 5048 37 46 5200 0
GRAZIE PER
LA DONAZIONE
X
i
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per disabilitare, in tutto o in parte, i cookie consulta la nostra Informativa cookie
ACCETTA