Sostegno sanitario e alimentare ai bambini bisognosi di Mopti

Mali
Data Inizio
2018
Stato del Progetto
Attivo
Beneficiari
Più di 1'000 bambini bisognosi della regione di Mopti
 
Budget raggiunto
Dal 2018 al 2020 prima fase:
CHF 9'061.75 per consulenze, vaccini, medicinali, zanzariere, pacchetti di prevenzione (disinfettante, vitamine, integratori alimentari), derrate alimentari, campagne di sensibilizzazione e preparazione delle schede dei bambini.
Da marzo 2020 al settembre 2021 seconda fase
CHF 12'226. -per consulenze, vaccini, medicinali, zanzariere, pacchetti di prevenzione (disinfettante, vitamine, integratori alimentari), derrate alimentari, campagne di sensibilizzazione e preparazione delle schede dei bambini, imprevisti in caso di epidemie come ricadute dovute alla malaria o febbre del tifo.
Fondi
  • Fondazione Herrod
  • Centro InEquilibrio
  • Membri AOREP
 
Contesto
Mopti, quinta regione economica e amministrativa del Mali, copre una superficie di 70’260 km2, ovvero il 6,3% del territorio nazionale. La sua struttura amministrativa attuale corrisponde a 8 prefetture, 103 comuni rurali, 5 comuni urbani (Mopti, Djenné, Koro, Bandiagara, Douentza), 2'038 villaggi e frazioni. La regione è attraversata dei fiumi Niger e Bani.
La popolazione di Mopti è stimata a circa 2'000’000 abitanti, ripartiti in 7 gruppi etnici: i Dogon (agricoltori, agro-pastori e artigiani), i Peuhl (allevatori e agro-pastori), i Bambara (agricoltori, agro-pastori e artigiani), i Markas (agricoltori, agro-pastori e artigiani), i Bozos-Somono (pescatori e agro-pastori), i Songhaï (agro-pastori e piccoli commercianti) e i Bobo (agricoltori, agro-pastori e artigiani). La popolazione è essenzialmente rurale (80%).
Il circondario di Mopti, una grande zona inondabile che copre una superficie di 7’260 Km2 con una popolazione di più di 250'000 abitanti, è composta dal Comune Urbano di Mopti e da 14 comuni rurali. L’insieme dei 15 comuni del Circolo di Mopti deve far fronte ad enormi difficoltà e restrizioni allo sviluppo tra le quali: la debole produttività dei suoi principali sistemi di produzione (agricoltura, allevamento e pesca), l’analfabetismo, l’insufficienza di copertura sanitaria, la degradazione dell’ambiente, l’insufficiente accesso all’acqua potabile.
Gli indicatori socio-economici mostrano l’urgente necessità di sostegno alla collettività territoriale e alle strutture organizzate della società civile (prevalenza di associazioni femminili che esercitano le loro attività nel settore della bonifica, dell’artigianato e del commercio) che aprono ad uno sviluppo del Circolo di Mopti.
Giustificazione del progetto
La realtà che si osserva nei centri sanitari della regione di Mopti è critica: diversi bambini sono portati dai genitori in uno stato di alterazione generale o con malnutrizione grave, difficoltà respiratorie, anemia, diarrea fino a costatare il decesso di molti a causa della mancanza di mezzi per la presa in carico medica.
A causa di ciò i genitori preferiscono inizialmente curare sé stessi e i bambini per mezzo di medicinali tradizionali o di strada, non omologati e che sono meno costosi ma molto dannosi per la salute dell’essere umano. Questi medicinali rimangono esposti sotto il sole tutti i giorni senza protezione e senza igiene; vengono poi venduti da persone analfabete, le quali fanno presa sul colore delle pastiglie più che sulla loro efficacia.
La salute è un diritto universale, specialmente quella dei bambini che rappresentano la popolazione più fragile della comunità. Lo stato di buona salute del bambino è uno dei pilastri fondamentali della stabilità familiare poiché la sofferenza dei bambini implica una sofferenza non solamente psicologica ma anche e soprattutto uno sconvolgimento dell’insieme delle attività economiche esercitate dai genitori.
I bambini in strada, orfani o talibé consegnati dai genitori ai tanti marabù con la scusa di insegnare loro le leggi coraniche, in realtà sono destinati alla vita di strada per mendicare e finire emarginati. Questi bambini sono affamati, malati, feriti e bisognosi di cure.
Descrizione del progetto
Il progetto mira a sostenere 1'000 bambini bisognosi della città di Mopti nel campo sanitario. Si vuole soprattutto, attivarsi affinché diminuisca il tasso di mortalità tra i bambini a causa delle malattie più frequenti quali la malnutrizione e altre patologie infettive, come la malaria, la febbre tifoidea, l’anemia falciforme, il diabete e l’asma. La gestione del progetto è affidata al personale medico-sanitario della clinica Duflo, partner di AOREP. Il progetto prevedeva inizialmente la durata di 18 mesi, dopodiché AOREP avrebbe valutato i risultati e deciso per la continuità.
Il progetto ha avuto in agosto 2018, il sostegno della Fondazione Herrod per una somma di CHF 9'061.75.
La sanità, rimane un servizio essenziale e di difficile accesso a causa della scarsità di fornitori che sono quasi tutti fuggiti dalla regione per l’insicurezza e la mancanza di finanziamenti per progetti sanitari. Grazie ad una prevenzione efficace, i bambini si sono ammalati meno nel corso di questa fase. Il progetto ha contribuito notevolmente alla riduzione della malnutrizione, contrazione di malattie e della mortalità infantile. 
Prima della fine di questa fase la Fondazione Herrod ha donato CHF 9'000 da destinare alla continuità del progetto. La Fondazione Herrod ha terminato le sue attività a partire dalla fine del 2019. AOREP ringrazia sentitamente per l’aiuto e il sostegno che la Fondazione Herrod ha dato in tutti questi anni.
Le diverse fasi del progetto:
  • II 3 agosto 2018 donazione di CHF 9’061.75 da parte della Fondazione Herrod
  • Nel mese di settembre 2018 il team dell’ambulatorio medico Duflo ha iniziato con la selezione dei bambini bisognosi: gli orfani, i bambini di strada e in strada, i talibé, i figli di famiglie disagiate, e i bambini sfollati a causa dell’instabilità nei campi.
  • Le autorità amministrative e tradizionali sono state informate e implicate nel progetto.
  • Il programma radiofonico chiamato SALUTE – PREVENZIONE viene trasmesso per sensibilizzare la popolazione, in quanto si occupa di dispensare consigli utili alla popolazione su vari argomenti basati sulla stagionalità delle malattie. Più di 10’000 persone ascoltano la trasmissione ogni mercoledì sera dalle 20 alle 21 su RADIO DAKAN a Mopti. Il programma ha successo ed è molto seguito grazie al fatto che la gente può interagire con i medici, inoltre il comportamento della popolazione è diventato più inclusivo verso gli sfollati e soprattutto i loro bambini
  • Lottare contro La malaria che può essere grave e complicata e causare gravi danni al sistema neurologico e la vita dei bambini. I medici eseguono un monitoraggio regolare dei bambini durante ogni stagione delle piogge tra giugno e settembre. Viene monitorata la temperatura dei bambini anche durante la notte e vengono utilizzati asciugamani immersi in acqua fredda per abbassare la temperatura prima di ricorrere al dispensario. Vengono regolarmente somministrati farmaci e effettuati esami del sangue per verificare il successo delle cure. Ogni bambino viene seguito secondo un protocollo sanitario specifico, poi segue la diagnosi e la relativa cura medica.
  • Tuttavia, ci sono stati dei casi di bambini che hanno necessitato il ricovero per più di una settimana al fine di stabilizzare la loro salute soprattutto all’inizio del progetto ad esempio tra settembre 2018 e inizio 2019 dove sono stati ricoverati 72 bambini con malaria grave e complicata.
  • Dopo il controllo sanitario dei bambini, i medici hanno costatato in molti casi una malnutrizione da cronica a severa. Oltre al materiale medico/sanitario sono quindi state acquistate delle derrate alimentari.
  • Acquisto delle zanzariere
  • Sono state distribuite le zanzariere impregnate a 1’013 bambini. La distribuzione è stata seguita da formazioni sull’uso adeguato delle zanzariere per prevenire la malaria;
 Obiettivi
  • Ridurre il tasso di mortalità infantile
  • Promuovere la salute dei bambini garantendo loro un avvenire migliore
  • Alleggerire il compito delle famiglie bisognose nella presa a carico dei loro bambini malati
  • Favorire lo sviluppo dei bambini nel loro contesto ambientale e scolastico
  • Rinforzare l’azione sociale intrapresa dal governo e dalla clinica Duflo all’indirizzo dei bambini svantaggiati
  • Facilitare la presa a carico dei bambini
  • Assicurare un migliore sviluppo locale per mezzo della solidarietà comune
Risultati attesi seguendo l'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Il progetto è conforme all’agenda 2030 dell’ONU per lo sviluppo sostenibile, in particolare all’obbiettivo 2 “porre fine alla fame” e all’obiettivo 3 “garantire salute e benessere”. L’attività dell’ambulatorio mira a ridurre il tasso di mortalità attraverso la prevenzione dei casi di malnutrizione e altre patologie infettive, come la malaria, la febbre tifoidea, l’anemia falciforme, il diabete e l’asma e a altro.
Risultati ottenuti
Grazie alla realizzazione di questo progetto, più di 1'000 bambini stanno beneficiando del sostengo sanitario e alimentare fornito dall’’ambulatorio Duflo. L’intenzione di AOREP è di estendere la durata del progetto per prevenire le malattie, garantire ai bambini l’accesso alle cure e continuare a soddisfare i loro bisogni alimentari.
Grazie per la donazione
Crédit Suisse, Lugano, Svizzera

CHF: BIC: CRESCHZZ80A, No Clearing: 4835,
IBAN: CH87 0483 5048 37 46 5100 0

EUR: BIC: CRESCHZZ80A, No Clearing: 4835,
IBAN: CH53 0483 5048 37 46 5200 0
GRAZIE PER
LA DONAZIONE
X
i
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per disabilitare, in tutto o in parte, i cookie consulta la nostra Informativa cookie
ACCETTA